Eletti i vincitori del concorso poetico, il componimento migliore sarà stampato sull’etichetta di una bottiglia

Si è tenuta sabato 22 ottobre la cerimonia di premiazione del concorso “Premio Poesia Cantina Valpantena” presso la sala conferenza di Cantina Valpantena Verona a Quinto, in provincia di Verona. Giunto alla quarta edizione, il concorso ha visto la partecipazione di componimenti poetici provenienti da ogni parte d’Italia. In oltre 600, infatti, si sono cimentati nella scrittura di una poesia dedicata al tema scelto quest’anno – “una parola nel silenzio” – un’occasione che ha permesso a molti di esprimere le proprie emozioni in modo creativo, con lʼintento di riscoprire lo spirito originario che lega l’opera letteraria all’attività vitivinicola e bucolica.

Con la poesia “E m’istruirono tra gli aceri campestri” ha vinto Daniele Ardigò di Soncino (CR), seguito sul podio da Rina Bontempi di Ancona con il testo “La cantina del tempo” e da Giovanni Benaglio di S. Giovanni Lupatoto (VR) con l’opera “Come croco d’autunno”, ai quali sono stati consegnati i tre premi del valore pari rispettivamente a € 1.200, € 600, € 300 in prodotti enologici ed oleari di Cantina Valpantena Verona.

La poesia prima classificata verrà stampata sull’etichetta di un prodotto di punta della Cantina scelto per l’occasione da Luigi Turco, presidente di Cantina Valpantena Verona. “Cantina Valpantena è una realtà aziendale che nasce nel 1958 come associazione cooperativa per vendere e valorizzare i prodotti di questa valle veronese. Organizzare eventi culturali e creare occasioni d’incontro come il Premio Poesia è per noi un impegno e un dovuto riconoscimento al nostro territorio, culla di eccellenze in campo enologico e non solo”, ha dichiarato Turco. Oltre ai premi per i primi tre vincitori, la giuria ha deciso di dare un riconoscimento anche a venti componimenti che si sono distinti e dimostrati degni di nota.

La commissione tecnica, presieduta dal poeta Antonio Seracini e composta dallo storico Bruno Avesani, dalle poetesse Nerina Poggese e Fabiola Ballini e da Alessandro Arnesano, ha inoltre conferito due menzioni speciali: il Premio speciale del Presidente Cantina Valpantena, consegnato a Luigi Ederle di Grezzana (VR) per la poesia “Quasi baciate” ed il Premio speciale della Giuria, assegnato a Guergana Radeva di Scansano (GR) con il testo “La fine della vendemmia” e dedicato alla professoressa Costanza Bertetti, socia della Cantina e ideatrice del Premio Poesia, venuta a mancare qualche mese fa.