Presentato il libro “I sughi e le salse nella cucina della tradizione regionale” dell’ Accademia Italiana della Cucina, in occasione della settimana della cucina italiana

Si chiama i “I sughi e le salse nella cucina della tradizione regionale” ed è il primo volume della collana ” Biblioteca di Cultura Gastronomica”: non solo è una fonte accreditata di ricette originali, ma è anche un viaggio alla scoperta delle regioni italiane attraverso le ricette tipiche della tradizione culinaria locale. Densa di riferimenti storici e di aneddoti, l’opera è frutto di anni di studio e ricerche dei Centri Studi Territoriali dell’Accademia Italiana della Cucina.

Il volume rappresenta un contributo importante per la salvaguardia delle cucine del territorio e dei suoi prodotti, sempre più minacciati da un’industria agroalimentare anonima, nell’ottica di preservare il patrimonio culturale e identitario italiano. Si tratta di vero e proprio mosaico regionale all’interno del quale è possibile riscoprire la natura, la storia, gli usi e costumi, il linguaggio di una comunità.

Con questo libro Accademia Italiana della Cucina, l’istituzione nata nel 1953 per promuovere e tutelare il nostro patrimonio culinario, vuole sottolineare il ruolo fondamentale e la versatilità dei sughi nella costruzione dell’armonia del piatto: i condimenti sono capaci di rendere ancora più preziose pietanze già elaborate e di arricchire con un tocco creativo anche il piatto più povero. Contribuiscono inoltre alla cucina della memoria, il ricordo di un cibo è spesso legato ad un dettaglio che diventa protagonista con il tempo, come una semplice salsa profumata.

70 ricette illustrano da Nord a Sud i colori e i gusti delle diverse regioni italiane: dagli intingoli a base di formaggio e burro tipici delle regioni più a Nord ai sapori costruiti intorno alla cacciagione tipici del centro Italia, per finire con le salse più piccanti e dominate dal pomodoro e dall’olio d’oliva delle cucine mediterranee del Sud.