Musica, mostre e degustazioni sul lungolago a Bardolino: attesi Mario Venuti e Max Casacci dei Subsonica

E’ la novità del fuorisalone “Vinitaly and the City” organizzato da Veronafiere in concomitanza con il Vinitaly di quest’anno: l’evento collaterale che già coinvolgeva il centro della città scaligera arriva sulle sponde del lago di Garda, nel comune di Bardolino. Qui per la prima volta verranno organizzate degustazioni delle denominazioni tipiche – come Bardolino, Amarone, Valpolicella, Soave, Custoza, Lugana – in parallelo agli appuntamenti sparsi per la città di Verona.

Il parco di Villa Carrara Bottagisio e il lungolago Cornicello ospiteranno gli appuntamenti delle cinque giornate, ciascuna con un tema diverso, che abbinerà mostre, spettacoli musicali e assaggi: attese a Bardolino anche le esibizioni di Mario Venuti e Max Casacci dei Subsonica, incluse nel programma.

L’evento collaterale durerà una giornata in più – dal 7 all’11 aprile – e farà da apripista al salone VinItaly, la cui aperturà è prevista il 9 aprile. Per la prima volta la kermesse includerà un luogo al di fuori della città di Verona, grazie a un accordo tra l’organizzatore, Veronafiere, e la Fondazione Bardolino Top.

Fittissimo il programma offerto dal fuorisalone, che prevede oltre al nocciolo enogastronomico, un corollario di eventi culturali che spaziano dalla musica alla letteratura, dalla storia, all’arte e al design: la Loggia di Fra’ Giocondo ospiterà Bruno Vespa, Valerio Massimo Manfredi, Giuseppe Culicchia, Camila Raznovich e Marina Ripa di Meana, che presenteranno i loro libri; alla musica dal vivo sarà dedicato il Mercato Vecchio, dove si esibiranno Irene Grandi, Joe Bastianich e la sua band, Michele Bravi, Francesco Sarcina e Federico Zarpaglione. Ringo, Luca Onere e Davide Polettini sono invece i nomi schierati da Virgin Radio e Radio Montecarlo per i dj set.

I nuovi appuntamenti nella suggestiva cornice del lago di Garda non devono far scordare le classiche bellezze di Verona. Tra i luoghi storici teatro di degustazioni spicca la Torre dei Lamberti in Piazza delle Erbe: in cima si potrà sorseggiare un calice di vino godendosi la vista della città scaligera da 80 metri di altezza.