Proviene da Rosolina ed era già al posto d’onore nel 2016. La seguono in classifica Cristian Maitan e Silvia Cavi

Si chiama Francesca Penzo la sommelier più brava del Veneto. Appartiene alla delegazione Ais di Venezia e si era già classificata al posto d’onore nel 2016. Quest’anno si è aggiudicata il gradino più alto di un podio a maggioranza femminile: al secondo posto si è classificato Cristian Maitan, della stessa delegazione lagunare, seguito da Silvia Cavi, della delegazione di Padova.

Venerdì 7 aprile, la prestigiosa sede di Ca’ dei Carraresi, storico palazzo del centro di Treviso gestito da Fondazione Cassamarca, ha ospitato la sfida organizzata da Ais Veneto ha visto in gara 15 giovani Sommelier della regione, che hanno affrontato prove e selezioni per conquistare l’ambito titolo regionale. La finale è stata una sfida a colpi di calici e degustazioni, con grande spirito agonistico, visto che in palio c’era il diritto di partecipare alle finali nazionali.

Test e verifiche hanno impegnato per tutta la giornata i 15 sommelier in competizione per il titolo di “Miglior Sommelier del Veneto 2017”. La prima selezione, la prova scritta, ha decretato i tre candidati al titolo. I finalisti hanno quindi avuto l’opportunità di presentarsi alla commissione esaminatrice nella finale aperta al pubblico, che ha visto tre prove distinte. In un tempo di 25 minuti, i concorrenti hanno dovuto dimostrare la loro preparazione anzitutto nella degustazione nel riconoscimento di alcuni vini, con relativi abbinamenti. È seguita la prova di decantazione di un vino rosso, con differenti coefficienti di difficoltà in base alla scelta del candidato. Ancora, il riconoscimento di tre distillati in un ventaglio di 10 produzioni internazionali, terminando con la descrizione di un territorio e di un personaggio del mondo del vino, vero e proprio esame di comunicazione.

Infine, durante la cena di gala realizzata da Manuel Gobbo e Beatrice Simonetti, chef del ristorante gourmet “Al Corder”, i tre finalisti contendenti al titolo hanno raccontato i vini proposti durante la serata, spiegando gli abbinamenti con i piatti gourmet ai commensali.

Al termine delle prove, la giuria di tecnici – tra cui Marco Scandogliero, vincitore del 2016 – ha assegnato a Penzo il titolo di “Miglior Sommelier del Veneto 2017”, e ora spetterà a lei il compito di rappresentare il Veneto nella finale nazionale.