Grande successo per la terza Vendemmia Notturna di Sarah che si conferma un evento di grande richiamo, non solo per il fatto che avviene al chiaro di luna ma anche per la formula adottata da Sarah, anticonvenzionale produttrice di Prosecco che non smette di stupire con le sue innovative proposte. In occasione della vendemmia, è stato istituito il primo premio “La Vigna di Sarah Bio per l’agricoltura eroica” che ha visto trionfare il produttore pantesco Fabrizio Basile.

“C’è il mio dirimpettaio che espone la bandiera della Trinacria abbinata a quella presidenziale. Io volevo rispondere esibendo la bandiera del Veneto e vi ringrazio per avermene fatto dono. Vi saprò dire quali saranno le reazioni quando domani la innalzerò su un asta di sei metri posta sul tetto della mia cantina a Pantelleria!” dice il produttore pantesco Fabrizio Basile nel ringraziare Luca Zaia che gli consegna il vessillo con il Leone di San Marco a corredo del premio Vigna di Sarah bio per l’agricoltura eroica.

Tra le proposte innovative di questa edizione la lunoteca, originalissima sala degustazione realizzata all’interno di una botte da 500 hl, prescelta quale location ideale da giornalisti e foodblogger. Gli ospiti della magica serata – quasi il doppio dei 150 previsti – non sono rimasti indifferenti all’entusiasmo di Sarah. Autorità politiche, militari e rappresentanti del mondo dell’imprenditoria veneta hanno partecipato alla serata, esprimendo apprezzamento per la proposta enogastronomica: i vini di Sarah e il passito di Pantelleria di Basile, lo spiedo curato dagli Alpini di Soligo, le delikatessen di Ilenia Bazzacco e le proposte vegan per soddisfare ogni esigenza.

Tra gli ospiti Red Canzian e la moglie Bea, notoriamente vegani, che hanno tenuto a battesimo la Vendemmia notturna fin dalla prima edizione. Nella sezione speciale del premio dedicata alla stampa, è stato attribuito a Tiziano Marson, Capo Redattore de La Tribuna di Treviso, il riconoscimento per l’importante contributo a favore della valorizzazione del territorio: suo il record dell’anno, tra tutte le testate nazionali, in termini di numero di servizi pubblicati sul Prosecco, non a caso un territorio candidato al riconoscimento Unesco. La serata è stata condotta da Massimiliano Ossini insieme a Elenoire Casalegno e naturalmente da Sarah Dei Tos, vera protagonista dell’evento.